Luisa Sposa, una storia d’amore per le piccole cose
 

Maison

Luisa Sposa, una storia d’amore per le piccole cose

Quella di Luisa Sposa è una storia d’amore. L’amore per le piccole cose: lasciar scivolare le mani sulle messe di grano. Camminare a piedi scalzi nell’acqua del mare. Respirare i profumi della natura nell’aria. Quando nel 1988 Luisa Lotti decise di fondare la propria sartoria artigianale, Luisa Sposa, innamorata com’era della sua terra, la Puglia, e di ciò che essa offriva, non poté far a meno che ispirarsi a tutto ciò.
A distanza di quarant’anni da allora, mentre gli abiti di Luisa Sposa sfilano lungo le passerelle più prestigiose, da Milano a New York, questo amore prosegue immutato. L’ispirazione per ogni creazione, come allora, germoglia nello stesso territorio d’origine della maison. Il meticoloso lavoro di confezionamento, la cura sartoriale e la personalizzazione del capo sono le attenzioni di quel sentimento, l’amore per le piccole cose.

Grazie a tutto questo, la maison Luisa Sposa, nata come una piccola sartoria, oggi è un’azienda a conduzione familiare, dove trovano impiego numerose donne. Con loro viene costruita la gestione dell’azienda, nel rispetto dei loro ritmi e delle loro esigenze.